Come scegliere il costume da bagno perfetto

Pubblicato da: Ludovica Ascenzi, lunedì 27 giugno, 2011  in Fondamenti di Stile

Tempo fa vi avevo parlato delle silhouette femminili e delle tecniche per camuffare i punti critici e valorizzare quelli di forza. Ora che la prova costume si fa sempre più pressante, vediamo come applicare le stesse regole al beachwear.

Donna clessidra

è la silhouette più armonica: torace e fianchi hanno la stessa circonferenza, il girovita è sottile e ben definito.

Bikini: con una simile figura potete permettervi qualunque costume. Per essere comunque sicure di valorizzare al meglio i vostri atout, optate per modelli con reggiseno a balconcino e slip a vita bassa, il primo sostiene ed esalta il décolletés mentre il secondo mette in evidenza il vitino da vespa.

Costume intero: via libera a modelli femminili, meglio ancora se in stile 50’s, segnano il punto vita ed enfatizzano le curve. State lontane invece dai costumi sportivi, non rendono giustizia alla naturale sinuosità delle vostre forme.

Cosa evitare: i costumi spezzati, reggiseno e slip di colori diversi nel vostro caso hanno lo svantaggio di rendere la figura sproporzionata.

Donna rettangolo

torace, girovita e fianchi hanno la stessa circonferenza. In questo caso è indispensabile camuffare l’assenza di un punto vita ben definito e mettere in risalto seno e fianchi.

Bikini: scegliete modelli iperfemminili dai colori brillanti e vivaci, con tessuti elaborati e ricchi di particolari (laccetti, fiocchi, volants).

Costume intero: anche in questo caso scegliete modelli particolari, fuori dagli schemi. Monokini e trikini sono la soluzione ideale, creano un maggior movimento con l’effetto di rendere la figura meno squadrata.

Cosa Evitare: i costumi sportivi, geometrici e le tinte monocolore.

Donna triangolo

la circonferenza del torace è minore rispetto a quella dei fianchi. Per riequilibrare la figura occorre attirare l’attenzione verso la parte superiore del corpo.

Bikini: la soluzione migliore sono i reggiseni  vistosi e particolari in grado di enfatizzare e dare  maggior volume al décolletés. Per nascondere i fianchi scegliete invece modelli semplici e dalle tonalità scure. Un’ottima soluzione consiste anche nelle micro gonnelline, da preferire comunque alle culotte.

Costume intero: l’obiettivo è sempre lo stesso, camuffare i fianchi spostando l’attenzione verso la parte superiore del corpo. Optate quindi per i costumi  bicolore: tonalità accese nella zona della scollatura e scure in quella dei fianchi.

Cosa Evitare: slip con laccetti e dettagli particolari, così come short e culotte.


Donna triangolo invertito

la silhouette è sbilanciata nella parte superiore del corpo,  la circonferenza del torace è più ampia rispetto a quella di girovita e fianchi.

Bikini: via libera a tanga, perizoma e slip ridotti con laccetti. Per il pezzo di sopra potete scegliere  modelli poco appariscenti, a triangolo o fascia, l’importante è che le spalline si chiudano sul collo e formino uno scollo a V, in questo modo le spalle risulteranno meno larghe.

Costume intero: anche in questo caso preferite i costumi con scollatura a V e puntate su forme  inusuali, con le spalline che si chiudono dietro il collo o direttamente senza spalline, in modo da concentrare l’attenzione sul corpo e non sulle spalle.

Cosa evitare: non ci sono costumi da evitare tout court, l’importante è non enfatizzare le spalle.

Donna ovale

Il girovita è più ampio rispetto a fianchi e torace. L’essenziale in questo caso è snellire e slanciare l’addome.

Bikini: se non volete rinunciare al bikini, optate per un costume da bagno che metta in evidenza i vostri punti forti, come il seno prosperoso e le gambe. Per il pezzo di sopra la soluzione ideale è il reggiseno a balconcino, mentre per gli slip optate per modelli non troppo sgambati e con dettagli femminili che aiutino a mascherare le maniglie dell’amore.

Costume intero: esistono modelli sagomati e modellanti in grado di evidenziare il décolletés e nascondere la pancetta. Ottimi anche quelli con scollatura a V, slanciano il busto. Per i colori via libera alle tinte unite (meglio se scure), così come alle stampe micro floreali e micro geometriche, aiutano a camuffare il vostro punto critico.

Cosa evitare: i bikini a triangolo e quelli a fascia, ma anche i monokini e trikini, mettono in evidenza i chili di troppo. Allo stesso modo, evitate i colori chiari e accesi. Bandito anche il classico costume olimpionico con scollatura ad U, il seno prosperoso è uno dei vostri punti di forza, non nascondetelo.

Foto: Victoria’s Secret

Ti potrebbero anche interessare: